Gruppo Folcloristico Pasian di Prato

Il Gruppo Folcloristico Pasian di Prato al Festival “Alpe Adria”

(Kranj, 31 Maggio 2014)

Si conclude nel migliore dei modi il mese di maggio per il Gruppo Folcloristico Pasian di Prato. Sabato 31 infatti, i danzerini ed i musicisti del sodalizio friulano hanno partecipato alla decima edizione del Festival del Folklore “Alpe Adria” assieme ad amici provenienti da Croazia, Slovenia ed Austria.
Questa occasione di scambio culturale e di reciproca conoscenza affonda le sue origini nei forti legami, di tradizioni e non solo, che uniscono il Friuli alla vicina regione della Carinzia e agli stati di Slovenia e Croazia. La denominazione “Alpe Adria” è un chiaro riferimento infatti all’ambiente naturale che, dal mare ai monti, avvicina le storie dei popoli ed il folklore è un ottimo veicolo per far incontrare le persone tra suoni ed armonie briose e coinvolgenti.

L’edizione 2014 si è svolta a Kranj, Slovenia, sotto l’egida dell’Unesco e del CIOFF, alla presenza dei delegati Ante Cukrov (Croazia), Günther Lippitz (Austria), Francesco Mallozzi (Italia) e Magdalena Tovornik (Slovenia e rappresentante permanente del CIOFF presso l’Unesco), del segretario Generale CIOFF per il Sud Europa e l’Africa Anna Maria Boileau, del fondatore e membro onorario del CIOFF Bruno Ravnikar, del nostro presidente nazionale UFI Paolo Vidotto e del presidente onorario Maurizio Negro.
Dopo una sfilata per le vie della graziosa città a nord di Lubiana, la serata ha visto esibirsi davanti all’accogliente pubblico oltre al “Gruppo Folcloristico Pasian di Prato”, il complesso folcloristico croato “Filip Deviæ” (Spalato), il locale “Gruppo di Danza Popolare” (Kranj), una rappresentanza di danzerini e musicisti provenienti da diversi gruppi di folklore tirolese per l’Austria ed infine il “Gruppo Folcloristico Brdo” in rappresentanza dell’Associazione europea della Serbia in Slovenia.

“Alpe Adria” incarna l’ideale di superamento delle barriere linguistiche, politiche e sociali per valorizzare la comprensione, l’amicizia e la pace tra i popoli che vivono nel cuore dell’Europa ed il “Festival Itinerante Alpe Adria” ne è un bell’esempio. Dal 2005, anno della prima edizione, diverse cittadine e molte persone di queste terre hanno avuto la possibilità di ammirare non solo una rassegna di danze e musiche tipiche delle proprie tradizioni ma anche di sperimentare sulla propria pelle la vicinanza tra persone di differenti culture accomunate da un’unica grande passione comune.

Il folclore e la cultura popolare, per mezzo di tanti gruppi folcloristici locali come il nostro, hanno fatto apprezzare la qualità del lavoro ed un nuovo impulso alla condivisione del progetto si è avuto con la partecipazione di Bruno Ravnikar ai corsi di formazione folclorica in Friuli-Venezia Giulia. L’entusiasmo delle nuove leve del “Gruppo Folcloristico Pasian di Prato” non è stato da meno durante questa esibizione che è continuata poi in una serata conviviale in compagnia degli altri gruppi, tra le note di diverse fisarmoniche che suonavano insieme. Entusiasmo che i membri del Gruppo stanno mettendo in campo per ultimare i preparativi dell’ormai consueto “Folklorama”, rassegna che porterà il prossimo luglio nel cuore del Friuli suoni e danze dall’Ungheria, dall’Ecuador e da Pasian di Prato ovviamente. Restate sintonizzati!

Alpe Adria 2

About